Il Corpo Europeo di Solidarietà. Il cuore che batte dei giovani europei.

L’evento si pone come obiettivo quello di promuovere il Corpo Europeo di Solidarietà, la nuova iniziativa UE che permetterà ai giovani europei di mettersi al servizio dei più bisognosi creando una piattaforma per azioni di volontariato, tirocini e posti di lavoro, con un approfondimento sui suoi meccanismi e lo stato dell’arte della sua messa in atto a un anno dal lancio, offrendo al contempo uno spazio alle organizzazioni giovanili e di volontariato per condividere la loro esperienza e i loro suggerimenti.

La discussione si articolerà su tre sessioni, con un primo panel di natura tecnica, dal titolo “Corpo di Solidarietà – Policy, messa in atto e prospettive del nuovo programma”, durante il quale interverranno rappresentanti degli enti locali e regionali, delle organizzazioni economiche e sociali che si occupano della gestione del nuovo programma e degli altri programmi UE rivolti ai giovani.

La seconda sessione, dal titolo “L’Europa in crisi di solidarietà. Che fare?” avrà un taglio più ampio e politico e vedrà gli interventi dei rappresentanti delle istituzioni UE e nazionali, delle organizzazioni di volontariato e della società civile, delle organizzazioni giovanili e partner sociali. Parteciperanno Brando Benifei (membro del Parlamento Europeo), Alessandro Senesi (Vice-Capo Unitá, Commissione europea – DG EAC), Francesca Bonomo (camera dei Deputati), Enzo La Volta (vice-Presidente Consiglio Comunale Torino), Silvio Magliano (Direttore dei Centri Servizio per il Volontariato del Piemonte), Domenico De Maio (Direttore dell’Agenzia Nazionale Giovani), Guido Bolatto (Segretario Generale della Camera di commercio di Torino), Anne Widegren (Presidente del Forum Europeo dei Giovani). La discussione sarà moderata da Eleonora Voltolina, direttrice de la Repubblica degli Stagisti.

La terza sessione invece, più informale nella forma di workshop, sarà interamente gestita dalle organizzazioni giovanili e del volontariato con l’obiettivo di condividere storie ed esperienze dal Corpo di Solidarietà e altri programmi UE rivolti ai giovani, grazie alle testimonianze dirette dei suoi protagonisti.

SHARE